Blog

Il Parlamento europeo chiede di tenere conto della bicicletta negli orientamenti TEN-T

Il 19 gennaio 2021 il Parlamento europeo ha adottato una relazione di iniziativa sulla prossima revisione degli orientamenti della rete transeuropea di trasporto (TEN-T). Tra le aree di miglioramento elencate nel rapporto c’è una migliore integrazione della bicicletta e di EuroVelo nelle linee guida, in linea con le proposte ECF.

La rete di trasporto transeuropea è la principale politica dei trasporti dell’UE, che copre una rete di strade, linee ferroviarie, vie navigabili interne, porti, rotte marittime, aeroporti e terminali ferroviari in Europa. L’ECF segue da vicino l’attuale processo di revisione della TEN-T e raccomanda due misure per garantire una migliore integrazione della bicicletta nella TEN-T :

  1. Riconoscimento di EuroVelo, la rete europea di piste ciclabili che fa parte della rete TEN-T.
  2. Integrazione della ciclabilità in progetti su altre reti, quindi quando si costruisce o si aggiorna, ad esempio, una linea ferroviaria, viene valutato il potenziale per il ciclismo lungo e attraverso la linea e gli elementi chiave, come ponti e tunnel, vengono integrati nel progetto. 

La relazione parlamentare , adottata dalla commissione per i trasporti e il turismo il 10 dicembre 2020 e dalla plenaria del Parlamento europeo il 19 gennaio 2021, chiede di tenere conto delle esigenze degli utenti dei trasporti non motorizzati. Sottolinea inoltre il potenziale di modalità innovative e attive di mobilità connessa nel trasporto urbano e locale di persone e merci. Infine, il rapporto invita la Commissione europea a esplorare le possibili sinergie con EuroVelo, in particolare aumentando il sostegno finanziario, al fine di promuovere il cicloturismo locale e rispettoso dell’ambiente in Europa. Durante il dibattito in plenaria, molti oratori hanno sottolineato l’importanza dei trasporti in generale e della politica TEN-T in particolare per raggiungere la neutralità climatica entro il 2050. 

Vale la pena notare che nel processo di preparazione della relazione, emendamenti a favore del ciclismo sono stati presentati da deputati di quattro diversi gruppi politici principali. Il testo finale è stato adottato dalla commissione TRAN quasi all’unanimità (47 voti a favore, 1 contrario, 1 astenuto), dimostrando un ampio sostegno politico all’integrazione della bicicletta nella prossima revisione degli orientamenti TEN-T.  

La Commissione europea prevede di presentare una proposta legislativa concreta per la revisione della TEN-T nell’autunno 2021.

News, Offerte
×

Salve!

Inviaci un messaggio Watsapp o scrivi un email a raggidisardegna@gmail.com

×